FONDO KYOTO 2021

 In News

Domenica 19 dicembre 2021 scadrà il termine per presentare le richieste di finanziamento per l’efficientamento di edifici pubblici come previsto dal Fondo Kyoto, da parte dei comuni e delle pubbliche amministrazioni,

La principale novità del nuovo Fondo Kyoto (definito anche “Fondo Kyoto 5”) è l’estensione degli interventi non solo agli edifici scolastici e universitari (cd. Fondo Kyoto Scuole), ma anche alle strutture sanitarie e gli impianti sportivi di proprietà pubblica.

In sintesi, ricordiamo che il Fondo Kyoto, che mette a disposizione con un fondo rotativo 200 milioni di euro, concede finanziamenti a tasso agevolato ai soggetti pubblici proprietari degli immobili, per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico ed idrico.

I prestiti hanno un tasso di interesse dello 0,25% e la durata massima del finanziamento è pari a 20 anni. Importante è che gli interventi certifichino un miglioramento di almeno 2 classi energetiche dell’edificio.

L’importo massimo che si può richiedere secondo il bando, che si è aperto il 22 giugno, è per un singolo edificio di 2 milioni di euro.

La procedura di ammissione è effettuata secondo l’ordine cronologico di ricezione delle istanze, fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Dal ministero si è fatto sapere che a metà settembre c’era un’ampia disponibilità di fondi.

Post recenti